CINA – TAIWAN: LA QUIETE E I SUOI PERICOLI

Quaderno 3806

pag. 186

Anno 2009

Volume I

I rapporti fra Cina e Taiwan sono entrati in una nuova fase dopo l’elezione del nuovo presidente taiwanese Ma Ying-jeou e il suo incontro a Taipei, nel novembre 2008, con un alto funzionario della Repubblica Popolare. Questo evento, nonostante la reciproca freddezza e le manifestazioni di oppositori, ha condotto ad alcuni accordi sul piano delle comunicazioni e del commercio; altri temi di discussione sono previsti per i prossimi incontri già programmati. Rimane il problema politico di fondo, perché la Cina considera Taiwan una provincia ribelle, e questa difende la propria sovranità. Tuttavia l’Autore, che opera all’Istituto Ricci di Taipei, non esclude la possibilità di una soluzione di compromesso.

Acquista il Quaderno