AIDS: LA MAGGIORE MINACCIA PER L’AFRICA DAI TEMPI DEL TRAFFICO DEGLI SCHIAVI

Quaderno 3741

pag. 261

Anno 2006

Volume II

Dietro le statistiche sull’Aids in Africa ci sono sofferenze indicibili. Il virus Hiv assume poi una particolare forza quando rischia di diffondere la vergogna e il marchio d’infamia: ciò spinge molti a negare il suo impatto nelle loro vite. Il risultato è una dannosa separazione: i puri dagli impuri. La Chiesa non affronta la pandemia dell’Hiv semplicemente come «un problema da risolvere», ma piuttosto ascolta il Signore che dice: «Io sono venuto perché abbiano la vita, e l’abbiano in abbondanza». Ciò significa anche affermare la dignità delle persone e formare la loro moralità, avendo il coraggio di dire «no» a se stessi in nome del «sì» alla vita.

Acquista il Quaderno